Benvenuti!

Accogliamo con la fumata della pace gli aficionados della pipa :)

venerdì 2 dicembre 2011

Le mie pipe

Pipa Flp 2011 by Santambrogio
Il mio "parco pipe" è decisamente sovradimensionato rispetto alla frequenza con cui fumo, per la quale potrebbero agevolmente bastare tre buone pipe, magari dedicate a tre tipologie diverse di miscele. Ma sono affezionata anche a quelle pipe che fumo molto raramente e, sebbene una volta ogni parecchi mesi, anch'esse fanno un giretto con qualche tabacco. Questo post è una buona scusa per passarle in rassegna e ricordarmi anche delle "cenerentole".
L'elenco è ovviamente in ordine rigorosamente a caso :-D

Savinelli de luxe 812 sabbiata 
Sorta di canadese ma col bocchino lievemente ricurvo. Acquistata usata e rimessa a nuovo da Agostino Severgnini. E' una di quelle che io chiamo "pipe del nonno": lineare, senza fronzoli, con una bella sabbiatura che non so perché mi ricorda i borghi di montagna. La maltratto con tabacchi aromatizzati ma non sembra prendersela a male. Ora mi tiene compagnia con gli ultimi rimasugli di Mac Baren Vanilla Cream, un tabacco che adoravo tre anni fa appena iniziato a fumare la pipa ma che oggi non mi dà più quelle soddisfazioni.

Anonima dublin rusticata 
Sorta di connubio fra dublin e genovesina, con il cannello piuttosto lungo e sottile e un bocchino slanciato leggermente curvo. Acquistata dai Paronelli, è una pipa piccola ed elegante che mi accompagna spesso all'aperto. Nonostante le dimensioni ridotte non ha la tendenza a scaldare e sopporta diverse tipologie di miscele.

Brebbia serie 1960 bent sabbiata 
Shape classico con una sabbiatura che mi piace molto. Acquistata direttamente alla Brebbia, la fumo principalmente con aromatici naturali, mai con tabacchi pesantemente aromatizzati. Prima o poi farò qualche esperimento con le EM... lo sento.

Gigi lovat liscia 
Acquistata a Varese da Imparato fra le pipe da cesto, è davvero una bella pipa, ha qualche piccola stuccatura che il mio senso estetico ignora bellamente e ha un bell'accenno di occhio di pernice su un lato. Non so per quale recondito istinto malvagio la uso soprattutto con tabacchi molto aromatizzati.

Ronson (credo) York boccetta liscia 
Classica boccetta, priva di venature o altri estetismi di pregio. Acquistata in un negozio dell'usato, la fumo esclusivamente con trinciato Italia. Questa curiosa storia s'è meritata un post tutto suo.

Brebbia serie 1960 Golden nat. billiard liscia 
La mia prima pipa. La più bella di tutte, ovviamente! E non solo perché su un lato ha un occhio di pernice che ritengo spettacoloso. Acquistata a Paderno d'Adda da Non Solo Fumo, da brava prima pipa è passata incolume attraverso i tabacchi più disparati (tranne le EM). E da brava prima pipa non poteva che avere un post a lei dedicato.

Brebbia FLP 2010 sabbiata 
Shape piuttosto particolare, ideato per FumareLaPipa (foto). Per una strana alchimia mentale decisi a priori di tenere questa pipa per le EM e così ho fatto. Mi piace quel suo accostamento un po' dissacrante tra la forma morbida del fornello e le spigolosità del bocchino.

Celebra by Paronelli liscia con bocchino in corno 
Vecchia pipa degli anni '50 che ricorda un po' le genovesine, senza pregi e anzi con una lieve rusticatura su un lato forse per nascondere un'imperfezione. Acquistata dai Paronelli, pur senza pregi estetici ha una sua certa eleganza e mi piace l'idea di fumarla con aromatici naturali.

Sconosciuta chimney sabbiata 
La dicitura riporta "302 Corona" ma il nome è evidentemente tagliato dalla veretta in metallo, spostata o messa ex-novo forse per riparare una crepatura dell'attacco cannello-bocchino. Il bocchino non sembrerebbe originale, ma non causa problemi di tiraggio. E' una delle mie "pipe del nonno" :-D Acquistata in un negozio di usato, ha una bella sabbiatura pronunciata su un lato. La fumo quasi esclusivamente con trinciato Comune o naturali olandesi.

Pipa di Bassano del Grappa 
Omaggio dei Paronelli, è una pipa in gesso con lungo bocchino in marasca o legno simile. La fumo raramente, quando voglio provare il Comune o altro naturale.

Albertson Splendid bent liscia 
A dispetto del nome, di splendido non ha proprio nulla. E' una classica bent, acquistata da cesto giusto per provare una curva (è stata la mia prima bent). Troppo verniciata, tende a fare acqua e ormai non la fumo più da quasi due anni.

Anonima pot liscia con inserto in bambù 
Con un fornello dalle spesse pareti e bocchino molto lungo, è stata fumata pochissimo. Acquistata dai Paronelli, non so ancora bene perché (volevo giusto provare una pipa con un bocchino più lungo del comune), non è malvagia in fumata e quindi non mi spiego perché sia così snobbata. Certo non è una bellezza... Ma penso meriti di essere rimessa in moto, magari con un po' di Italia o, perché no?, una EM.

Corncob (pipa in tutolo di mais) dritta 
Ne ho due, di cui una acquistata come seconda pipa e ormai in disuso causa troppi maltrattamenti iniziali. L'altra la fumo quando mi prende la voglia di "naturale": Comune o Schippers e via verso orizzonti di quiete campestre :-)

Pipa figurativa di inizio '900 
Piccola pipa con fornello a forma di testa di coccodrillo, un vero tocco di kitsch che non poteva mancare nella mia collezione! Acquistata (ma direi praticamente regalata) dai Paronelli, ho provato giusto una volta a metterci dello Schippers, per vedere l'effetto che fa :-P

Al Pascià 209 rusticata 
Una delle mie poche pipe "serie", è piccola ed elegante, con un bell'accostamento chiaro/scuro (foto). Acquistata da Al Pascià, la tengo solo a EM e mi dà sempre soddisfazione.

Santambrogio FLP 2011 rusticata 
In arrivo per Natale... Una pipa particolare che mi ha intrigato fin da subito (foto). Non so che dieta le prescriverò, forse inizierò con dell'Italia e poi proverò con le EM.

11 commenti:

Leonardo De Marchi ha detto...

Devo decidere anch'io come svezzare la FLP 2011. L'ho presa sabbiata!

Elena ha detto...

Ciao Leonardo!
Bellissima anche la sabbiata, sì sì :-)
Non so se ci metterò le EM, a ben pensarci: mi piacerebbe iniziare a conoscere il mondo dei virginia e non sarebbe male dedicare una pipa a loro (visto anche che le altre che ho, tranne poche, hanno bruciato troppi aromatizzati per non restituire qualcosa di loro).
Quasi quasi, se riesco a trovarlo, la rodo con l'Indian Summer. Lo ricordo come un tabacco piuttosto naturale, senza molti fronzoli.

osci ha detto...

sono anch'io in attesa della flp 2011 sabbiata. Per cominciare credo le farò bruciare molte cariche di Comune e poi, date le dimensioni contenute del fornello, avrei pensato di dedicarla ai pressati di virginia o ai twist potenti tipo Brown 4 di Gawith.
Anche se poi credo sarà la pipa, come sempre, a scegliere il tabacco ;)
Ciao
Osci

Elena ha detto...

Ciao Osci :)
Non so perché ma anch'io ce la vedo bene con i pressati di virginia, anche se ne ho mai fumato uno quindi non chiedermi come io possa fare questo collegamento! o_O

Molto bella la sabbiata, complimenti per la scelta :)
Grazie per il commento, buona serata!
elena

Daniele Comi ha detto...

Ciao a tutti,
Ho una pipa che vorrei sistemare per iniziare a fumarla, ma non sapendone nulla non so a chi rivolgermi a Bergamo, potreste aiutarmi?

Daniele Comi ha detto...

Ciao a tutti,
Ho una pipa che vorrei sistemare per iniziare a fumarla, ma non sapendone nulla non so a chi rivolgermi a Bergamo, potreste aiutarmi?

Elena ha detto...

Buongiorno Daniele!
Non saprei di preciso, ma mi pare che Severgnini (tabaccheria di Treviglio) faccia anche riparazioni. In alternativa puoi provare a contattare qualche bravo artigiano, a cui spedire la pipa. Sul forum di FumareLaPipa e sulla loro pagina facebook troverai sicuramente indicazioni utili e mirate (dipende anche da che tipo di sistemazione ti serve).
buone fumate,
elena

Daniele Comi ha detto...

Grazie mille, gentilissima!
Si è rotto l'attacco tra beccuccio e il resto della pipa.

Daniele Comi ha detto...

Grazie mille, gentilissima!
Si è rotto l'attacco tra beccuccio e il resto della pipa.

Elena ha detto...

Urca! Allora io proverei a scrivere sul forum o sulla pagina di FLP, magari allegando una foto. Penso sapranno indirizzarti al meglio.
Buona serata!
Elena

Daniele Comi ha detto...

Grazie!